Pisa-Avellino: i numeri

 di La Redazione Twitter:   articolo letto 410 volte
Pisa-Avellino: i numeri

Di fronte questo pomeriggio all'Arena Garibaldi - Stadio "Romeo Anconetani" (fischio d'inizio ore 18.00) due delle squadre penalizzate del campionato di Serie B (le altre sono Benevento e Latina). Nerazzurri con 32 punti in classifica (sarebbero 36 senza il -4 dovuto all'eredità della precedente gestione), biancoverdi a quota 41 con il -3 per la responsabilità oggettiva legata ad un illecito sportivo della stagione 13/14.

Pisa a secco di reti in casa da da 220’: ultima rete firmata Manaj al 50’ di Pisa-Latina 1-1 del 18 marzo. Quello dell'ex attaccante del Pescara è l'unico gol interno realizzato dai nerazzurri nelle ultime 5 sfide casalinghe. Nel girone di ritorno appena 3 reti fatte (oltre a Manaj in gol Gatto con la Ternana e Cani con l'Entella) in 7 gare giocate all'Arena dove Mannini e compagni sono alla ricerca di un successo che manca dal 21 gennaio (1-0 ai rossoverdi umbri). Nelle successive 13 partite appena una vittoria (2-4 ad Ascoli).

Avellino che segna da sei partite consecutive ed è andato in gol 10 volte nelle ultime 11 gare, sempre a segno nelle ultime 5 trasferte dove però gli irpini hanno mantenuto inviolata la propria porta solo in una delle ultime 6 partite (0-0 a Trapani). La squadra di Novellino è reduce da 3 risultati utili consecutivi che hanno stoppato il momento negativo (3 punti tra la 28^ e la 32^ giornata) che aveva interrotto la miglior striscia positiva stagionale: 9 risultati utili consecutivi tra il 20° ed il 28° turno con 19 punti raccolti.

Nella tabella sottostante, fornita da Panini Digital per la Lega B, emerge comunque un sostanziale equilibrio nonostante gli 8 punti sul campo di differenza tra le due squadre. Il Pisa prevale leggermente per possesso palla, numero di palloni giocati e precisione nei passaggi, praticamente identico il numero medio di tiri, di poco meglio l'Avellino nei dati che fanno riferimento alla supremazia territoriale, pericolosità e % di attacco alla porta avversaria. Meglio il Pisa nella protezione della propria area.

Per quel che riguarda la fase offensiva Pisa che presenta un solo calciatore nella TOP 5 dei tiri, ovvero Mannini con 35 tentativi in mezzo a 4 calciatori irpini. Equilibrio in zona assist tentati dove ancora il capitano nerazzurro è il migliore dei suoi e con Peralta, Cani e Longhi pareggiano Verde, Belloni e Paghera (oggi assente).